Sostituzione delle stringhe di connessione al database

Official translation unavailable. Translate this page with Google:

Il file di configurazione per il servizio Automation può includere i comandi di sostituzione della stringa di connessione al database.

È possibile configurare il servizio per sostituire alcune parti di una stringa di connessione mentre il trigger è in esecuzione. Consente a un’unica istanza di Automation di eseguire la stessa configurazione, ma in pratica di usare un server di database diverso per la funzionalità correlata al database. Ciò consente all'utente di configurare i trigger negli ambienti di sviluppo e di eseguirli nell'ambiente di produzione senza apportare modifiche alla configurazione.

La logica di sostituzione della stringa di connessione è definita nel file DatabaseConnections.Config che si trova nella cartella di sistema Automation.

%PROGRAMDATA%\NiceLabel\NiceLabel 10

Il file configurazione definisce le coppie di origine e di destinazione utilizzandone la struttura XML. Il tag <Replacement> contiene un elemento <From> e un elemento <To>. Durante l'esecuzione del trigger, la stringa "from" viene sostituita dalla stringa "to". È possibile definire il numero di elementi <Replacement> necessari.

Il file di configurazione non è installato insieme a Automation. È possibile aggiungerlo manualmente usando la struttura indicata nell'esempio seguente. Le stesse regole di ricerca e sostituzione sono applicate a tutti i trigger in esecuzione nel servizio Automation su questo sistema.

Per abilitare la sostituzione della stringa di connessione, devi anche modificare il tuo product.config file che si trova in %PROGRAMDATA%\NiceLabel\NiceLabel 10. Aggiungi l'elemento /Common/General/UseLocalReplacementStrings e assegna valore True:

<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
<configuration>
    <Common>
        <General>
        ...
            <UseLocalReplacementStrings>True</UseLocalReplacementStrings>
        </General>
    </Common>
...
</configuration>

Nota

Assicurarsi di riavviare entrambi i servizi Automation dopo aver aggiunto il file di configurazione alla cartella System di Automation.