Official translation unavailable. Translate this page with Google:

Per migliorare la velocità di stampa della prima etichetta e le prestazioni in generale NiceLabel Automation supporta la memorizzazione nella cache dei file. Durante il caricamento di etichette, immagini e dati di database da condivisioni di rete, la stampa delle etichette potrebbe subire ritardi. NiceLabel Automation deve prelevare tutti i file necessari prima che possa iniziare il processo di stampa.

Esistono due livelli di cache che si integrano tra di loro.

  • Cache memoria: la cache della memoria memorizza file già usati. Le etichette che sono già state usate almeno una volta vengono caricate nella cache. Quando un trigger richiede una stampa della stessa etichetta, questa è immediatamente disponibile per il processo di stampa. La cache della memoria è attivata per impostazione predefinita. Il suo contenuto viene cancellato dopo che una configurazione viene rimossa o ricaricata. Il file di etichetta viene controllato per verificare la presenza di modifiche per ciascuna azione Apri etichetta. Se è disponibile un'etichetta più recente, essa viene caricata automaticamente, sostituendo la vecchia versione presente nella cache.

    Nota

    Dopo che un'etichetta non viene usata per 8 ore, essa viene scaricata dalla cache della memoria.

  • Cache persistente: la cache persistente memorizza i dati su disco e il suo ruolo consiste nel consentire l’archiviazione dei file a medio termine. La memorizzazione nella cache è gestita per ciascun oggetto file. Dopo che un file viene richiesto dalla condivisione di rete, per prima cosa il servizio verifica se esso è già presente nella cache e lo utilizza. Se il file non è presente nella cache, viene prelevato dalla condivisione di rete e memorizzato nella cache per uso futuro. Il servizio cache aggiorna continuamente il contenuto della cache con le nuove versioni dei file. Nel menu Opzioni è possibile configurare gli intervalli di tempo per il controllo della versione.