La traduzione ufficiale non è disponibile. Usa Google per la traduzione:

Apri etichetta

L'azione Apri etichetta specifica il file di etichetta che verrà stampato. Quando l'azione viene eseguita, il modello di etichetta si apre nella cache di memoria. L'etichetta resta nella cache fino a quando i trigger gli eventi la utilizzano.

Non vi è alcun limite al numero di etichette che possono essere aperte simultaneamente. Se l'etichetta è già caricata e viene richiesta di nuovo, NiceLabel Automation verifica se è disponibile una versione più recente e approvata per la stampa, quindi la apre.

In questo esempio, NiceLabel 10 carica l'etichetta label.nlbl dalla cartella C:\ProjectA\Labels.

C:\ProjectA\Labels\label.nlbl
UUID-85982b89-4df6-ce75-0252-37f1933af2f2.png

Se non si riesce a trovare l'etichetta specificata, NiceLabel 10 cerca di trovarla in posizioni alternative. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Ordine di ricerca dei file richiesti nella guida dell'utente di NiceLabel Designer.

Uso di percorsi relativi

NiceLabel 10 supporta l'uso di percorsi relativi per fare riferimento al file di etichetta. La cartella principale è sempre la cartella in cui viene memorizzata la soluzione (o la configurazione nel caso in cui l'azione sia utilizzata in una configurazione NiceLabel Automation).

Con la sintassi seguente, l'etichetta si carica relativamente dalla posizione del file di configurazione. Automation Builder cerca l'etichetta nella cartella ProjectA, che si trova due livelli al di sopra della cartella corrente e quindi nella cartella Labels.

..\..\ProjectA\Labels\label.nlbl

Il gruppo Impostazioni seleziona il file di etichetta.

  • Nome etichetta: specifica il nome della variabile. Può essere hardcoded e ogni volta sarà stampata la stessa etichetta. L'opzione Origine dati consente di definire dinamicamente il contenuto del messaggio. Selezionare o aggiungere una variabile contenente il percorso e/o nome di file se viene eseguito un trigger o si verifica un evento.

    Suggerimento

    Di solito, il valore rispetto alla variabile viene assegnato da un filtro.

    Nota

    Usare la sintassi UNC per le risorse di rete.

Stampa etichetta

Questa azione esegue la stampa dell'etichetta. Deve essere sempre nidificata nell'azione Apri etichetta. La nidificazione consente di ottenere il riferimento all'etichetta che verrà stampata. Ciò consente inoltre di tenere aperte contemporaneamente più etichette, in modo da poter specificare quale etichetta dovrebbe essere stampata.

Quando si invia questa azione, l'etichetta viene stampata usando il driver della stampante definito nel modello di etichetta. Se il driver della stampante definito non viene rilevato nel sistema, l'etichetta viene stampata usando il driver della stampante predefinito del sistema. È possibile escludere la selezione del driver della stampante tramite l'azione Imposta stampante.

Per stampare etichette con prestazioni elevate, per impostazione predefinita NiceLabel 10 attiva due impostazioni:

  • Elaborazione parallela. Vengono eseguiti simultaneamente più processi. Il numero di thread di stampa in background dipende dall'hardware, in particolare dal tipo di processore. Ciascun core di processore contiene un unico thread di stampa. Questa impostazione predefinita può essere modificata. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Elaborazione parallela nella guida dell'utente di NiceLabel Automation.

  • Modalità asincrona. Non appena viene completata la pre-elaborazione del trigger e le istruzioni per il motore di stampa sono disponibili, il thread di stampa ne assume il controllo in background. Il controllo viene restituito al trigger, in modo tale che esso possa accettare prima possibile il flusso di dati in entrata successivo. Se la modalità sincrona è attivata, il controllo non viene restituito al trigger fino al completamento del processo di stampa. L'operazione può durante a lungo, ma il trigger ha il vantaggio di rimandare il feedback all'applicazione che fornisce i dati. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Modalità sincrona nella guida dell'utente di NiceLabel Automation.

    Nota

    Usando l'opzione Salva errore su variabile in Esecuzione dell'azione e gestione degli errori non verrà restituito nessun risultato in modalità asincrona, in quanto il trigger non riceverà feedback dal processo di stampa. Per catturare il feedback dal processo di stampa, abilitare prima la modalità sincrona.

Nota

Se l'azione Stampa etichetta è nidificata nell'azione Per ciclo, Automation la esegue nella modalità di stampa della sessione. Questa modalità funge da modalità di ottimizzazione della stampa che stampa tutte le etichette di un ciclo utilizzando un singolo file di processo di stampa. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Stampa della sessione nella Guida dell'utente di NiceLabel Automation.

Il gruppo Quantità definisce il numero di etichette da stampare usando il modulo attivo.

  • Etichette: imposta il numero di etichette stampate. Origine dati specifica o aggiunge una variabile che definisce dinamicamente la quantità di stampa di etichette.

    Nota

    Di solito il valore della variabile viene assegnato dall'azione Usa filtro datie deve essere un numero intero.

Tutto (quantità illimitata): a seconda del progetto di modello di etichette, le etichette vengono stampate in quantità diverse.

Quantità illimitata

Di solito questa opzione viene usata in due scenari.

  1. Ordinare alla stampante di stampare in continuazione la stessa etichetta fino a quando la stampante non verrà spenta oppure dopo che avrà ricevuto un comando di cancellazione del suo buffer di memoria.

    Avvertimento

    Questo scenario richiede che il driver stampante NiceLabel venga installato e usato per la stampa di etichette.

    Se si stampa un'etichetta fissa, alla stampante viene inviato solo un processo di stampa, con la quantità impostata su "Illimitato". Le etichette della stampante dispongono di un parametro di comando che indica la stampa "illimitata".

    Se l'etichetta non è fissa, ma include oggetti che cambiano durante la stampa, come i contatori, la quantità stampata viene impostata su quella massima supportata dalla stampante. Il driver della stampante. NiceLabel è consapevole del limite della quantità della stampante e stampa quante etichette possibile.

    Esempio 34. Esempio

    La quantità massima di stampe supportata è 32.000. Questa è la quantità di etichette che vengono stampate dopo aver selezionato l'opzione Tutto (quantità illimitata).


  2. Il trigger non fornisce dati, ma segnala solo che l"evento si è verificato". La logica per acquisire i dati necessari è inclusa sull'etichetta. Di solito, sull'etichetta è configurata una connessione a un database e in ciascun trigger l'etichetta deve connettersi al database e acquisire tutti i record dal database. In questo caso, l'opzione Tutto (quantità illimitata) viene interpretata come "stampa tutti i record dal database".

  • Quantità variabile (definita dalla variabile dell‘etichetta): specifica una variabile di etichetta che definisce la quantità di etichette da stampare.

    Il trigger non riceve il numero di etichette da stampare, quindi invia la decisione al modello di etichetta. L'etichetta potrebbe contenere una connessione a un database, la quale fornirà la quantità di etichette oppure vi è un'altra origine di informazioni sulla quantità. Una singola variabile di etichetta deve essere definita come "quantità variabile".

Il gruppo Avanzato definisce i dettagli di stampa dell'etichetta. Fare clic su Mostra opzioni avanzate di stampa per definire le opzioni di stampa Avanzato:

Questa sezione specifica le impostazioni relative alla quantità di etichette non usate di frequente.

  • Numero di etichette ignorate: specifica il numero di etichette che vengono ignorate nella prima pagina delle etichette. Il foglio di etichette potrebbe essere già stato stampato una volta, ma non interamente. È possibile riutilizzare lo stesso foglio spostando la posizione iniziale. Questa opzione è applicabile se si stampano etichette su fogli di etichette, non rotoli, quindi è efficace per le stampanti da ufficio, ma non per le stampanti di etichette.

  • Copie di etichette identiche: specifica il numero di copie di etichette da stampare per ciascuna etichetta univoca. Per le etichette fisse, questa opzione produce lo stesso risultato dell'opzione principale Numero di etichette. Per le etichette di variabili, come ad esempio le etichette che usano contatori, è possibile ottenere copie reali dell'etichetta.

  • Set di etichette: specifica quante volte dovrebbe essere ripetuto l'intero processo di stampa di etichette.

    Esempio 35. Esempio

    Il trigger o l'evento riceverà il contenuto con 3 righe di dati in formato CSV, quindi si prevede che vengano stampate 3 etichette (1, 2, 3). Se si imposta questa opzione su 3, la stampa avverrà nell'ordine seguente: 1, 2, 3, 1, 2, 3, 1, 2, 3.


  • Metadata: con ogni processo di stampa scrive i commenti di stampa nel Control Center. I Metadata sono visibili nella colonna Cronologia > Stampa > Stampa Metadata. I Metadata possono essere utilizzati per ordinare, filtrare e altre funzioni nel Control Center. I Metadata non influiscono sulla stampa o sui flussi di stampa. I metadati vengono utilizzati per registrare le informazioni aggiuntive sui processi di stampa nel Control Center. I Metadata possono includere il numero di LOTTO o altre variabili di etichetta, nomi di stampanti e valori generati dall'utente/dal sistema.

    Informazioni livello di prodotto

    Questa funzionalità è disponibile in LMS Enterprise e in LMS Pro .

Suggerimento

Tutti i valori del gruppo Avanzate possono essere hardcoded oppure forniti dinamicamente da una variabile esistente o appena aggiunta.

Esegui file di comando Oracle XML

Informazioni livello di prodotto

Automation Builder le funzionalità richiedono LMS Enterprise.

Questa azione esegue la stampa con i dati ricavati da un file XML formattato di Oracle.

NiceLabel Automation supporta internamente i file XML con la struttura "Oracle XML", i quali sono definiti dal software Oracle Warehouse Management.

Usare questa azione come scelta rapida. Essa consente di eseguire i file Oracle XML direttamente e senza doverli analizzare utilizzando il filtro XML e mappando i valori sulle variabili.

Per poter usare questa azione, il file XML deve essere conforme alle specifiche Oracle XML. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Specifiche Oracle XML nella guida dell'utente di NiceLabel Automation.

Usare la sintassi UNC per le risorse di rete. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Accesso alle risorse di rete condivise nella guida dell'utente di NiceLabel Automation.

Il gruppo File definisce il file di comando Oracle XML da usare.

  • Nome file: file di comando Oracle XML selezionato. Può essere hardcoded oppure definito dinamicamente usando una variabile esistente o appena creata.

Esegui file di comando SAP All XML

Informazioni livello di prodotto

Automation Builder le funzionalità richiedono NiceLabel LMS Enterprise oppure NiceLabel LMS Pro.

Questa azione esegue la stampa con i dati di un file formattato SAP AII XML.

NiceLabel Automation supporta internamente i file XML con la struttura "SAP AII XML", definiti dal software SAP.

Usare questa azione come scelta rapida. Essa consente di eseguire i file SAP AII XML direttamente, senza doverli analizzare con il filtro XML e senza mappare i valori sulle variabili. Per poter usare questa azione, il file XML deve essere conforme alle specifiche SAP AII XML. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Specifiche SAP AII XML nella guida dell'utente di NiceLabel Automation.

Usare la sintassi UNC per le risorse di rete. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Accesso alle risorse di rete condivise nella guida dell'utente di NiceLabel Automation.

Il gruppo File definisce il file di comando SAP AII XML da usare.

  • Nome file: file di comando SAP AII XML selezionato. Può essere hardcoded oppure definito dinamicamente usando una variabile esistente o appena creata.

Il gruppo Parametri opzionali consente di definire il nome di etichetta nel caso in cui esso non sia incluso nel file XML.

  • Nome etichetta: il file di etichetta selezionato da usare nel file di comando. Può essere hardcoded oppure definito dinamicamente usando una variabile esistente o appena creata.

Esegui file di comando

Questa azione esegue i comandi inclusi in un file di comando selezionato. Tutte le opzioni Tipo file forniscono comandi che NiceLabel 10 vengono eseguiti nell'ordine dall'alto verso il basso.

Di solito i file di comando forniscono i dati per un'unica etichetta, ma è possibile definire file di qualsiasi livello di complessità. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Tipi di file di comando.

Il gruppo File definisce il tipo e il nome del file di comando che verrà eseguito (JOB, XML o CSV).

  • Tipo file. Specifica il tipo di file di comando da eseguire.

  • Nome del file. Specifica il nome del file di comando.

    Nome file può essere hardcoded e ogni volta verrà eseguito lo stesso file di comando. L'opzione Variabile consente di usare un nome di file di variabile. Selezionare o creare una variabile contenente il percorso e/o nome di file se viene eseguito un trigger o si verifica un evento. Di solito, il valore rispetto alla variabile viene assegnato da un filtro.

    Usare la sintassi UNC per le risorse di rete. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Accesso alle risorse di rete condivise nella guida dell'utente di NiceLabel Automation.

Invia comandi personalizzati

Questa azione esegue i comandi personalizzati NiceLabel immessi.

Nidificare sempre questa azione sotto l'azione Apri etichetta. Consente di fare riferimento all'etichetta alla quale si applicano i comandi. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Uso di Comandi personalizzati nella guida dell'utente di NiceLabel Automation.

Nota

La maggior parte dei comandi personalizzati è disponibile con azioni individuali, quindi nella maggior parte dei casi i comandi personalizzati non sono necessari.

Nota

L'azione Invia comandi personalizzati può essere utilizzata per terminare la modalità di stampa della sessione. Questa modalità funge da modalità di ottimizzazione della stampa che stampa tutte le etichette di un ciclo utilizzando un singolo file di processo di stampa. Per terminare la stampa della sessione, nidificare l'azione Invia comandi personalizzati sotto l'azione Per ciclo e utilizzare il comando SESSIONEND. Per ulteriori dettagli, vedere le sezioni Stampa di sessioni e Uso di comandi personalizzati nella Guida dell'utente diNiceLabel Automation.

L'editor Script dispone delle seguenti funzionalità:

  • Inserisci origine dati: inserisce nello script una variabile esistente o appena creata.

  • Editor di script: apre l'editor, che rende la creazione di script più facile ed efficiente.